La camera da letto è sempre più simile a un “microcosmo” che riflette passioni, inclinazioni e bisogni, divenendo, a seconda dei momenti della giornata, studio, palestra, angolo per il benessere, per la musica, per la lettura.

 E’ possibile ottimizzare lo spazio e creare un ambiente ben organizzato grazie ad un uso originale e studiato dell’arredo che consenta di creare zone differenziate.

In camera da letto infatti è sempre possibile, per esempio, ricavare un angolo, all’interno dell’armadio o esterno, per un piccolo angolo studio. L’esile struttura di una libreria in metallo può fungere da discreta separazione tra la zona studio e il letto.

E’ bene anche conservare parte della superficie libera per stirare comodamente oppure per svolgere alcuni esercizi ginnici.

Nell’area notte può essere ricavata anche una zona bagno, in cui possono convivere per esempio una grande vasca e il letto, anche semplicemente separati dalla testata di quest’ultimo. Una soluzione dall’effetto scenografico garantito.

Per bilanciare lo spazio potete giocare con colori delle pareti. Se la stanza vi sembra troppo piccola, potete compensare dipingendola con colori chiari e tenui. Se invece vi sembra molto grande, potete colorarla con tonalità vivaci per creare un senso di intimità. Oppure potete dipingere della tonalità che più vi piace solo la testata del letto lasciando una fascia di circa 10 cm tutt’attorno più chiara (dello stesso colore delle pareti rimanenti); questo espediente garantirà un ‘effetto “sfondato” che allargherà visivamente lo spazio della stanza.

01

02

03

04

05

Immagini tratte da Pinterest

Benvenuto/a su Amate Stanze.
Se ti va, mi farebbe piacere ricevere un tuo commento per aiutarmi a far crescere il blog, a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce.
Se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *