È sempre divertente vedere cosa si trova nella borsa di qualcuno, giusto? Si tratta di una piccola istantanea della sua vita e dei tesori che porta con sé. Ti dico subito che essere un architetto o designer di interni significa portarsi dietro per lavoro un bel po’ di roba nella borsa (e in macchina)! Da una riunione per incontrare un nuovo cliente alle visite in cantiere fino agli allestimenti, ci sono diverse occasioni, in cui il progettista deve essere pronto a tutto! Di seguito ti lascio una lista dei migliori strumenti che un architetto o stylist d’interni ben preparato dovrebbe portare con sé in borsa.

Borsa: sceglila di tela, più pratica per portare tutto! In ogni caso, ti consiglio di sceglierla di una misura che possa contenere almeno fogli A4 e senza rinunciare a un tocco di stile!

Un blocco di carta: per appunti e rilievi di stanze, mobili ecc. Che siano fogli da lucido o agende rilegate (che trovo essere una scelta personale di ogni designer), l’importante è che non ti manchi mai della carta per schizzare!

Matite, squadrette e penne colorate: per schizzi estemporanei e rilievi ben progettati.

Misuratore laser: hai mai provato a misurare una stanza da solo? Con questo strumento è tutto molto più facile.

Rotella metrica, metro estensibile, metro da muratore: ognuno di questi strumenti è utile per i rendere i tuoi rilievi più veloci e accurati.

Fotocamera: che sia compatta oppure reflex ti consentirà di realizzare foto di qualità senza intasarti lo smartphone o il tablet!

Mazzetta colori: se non vuoi portarti dietro sempre una mazzetta (che pesa abbastanza), puoi portarti dietro una selezione di campioni presi dagli opuscoli di alcune case colori.

Feltrini per mobili: se devi fare un relooking d’interni o un allestimento, questi ti renderanno più facile spostare i mobili senza dover chiedere aiuto (dipende dai mobili!) ad altre persone. Inoltre ti aiuteranno a proteggere il pavimento appena finito dal divano appena installato.

Un accendino: è un mio consiglio per aggiungere il tocco finale al tuo relooking che ti consentirà di accendere le candele prima che i padroni di casa tornino a casa per il loro progetto di relooking chiavi in ​​mano! 😉

E per finire ti lascio anche una lista aggiuntiva con alcuni oggetti che in borsa non ci stanno, ma ti consiglio di tenere in macchina per ogni evenienza:

Casco antinfortunistico: per le tue visite in cantiere.

Livella laser multiuso: ti servirà, per esempio, per verificare se in cantiere una piastrella è stata montata storta (in alternativa la puoi chiedere in prestito al muratore)!

Un cambio di scarpe: tieni sempre a portata di mano, magari nel bagagliaio della macchina, un paio di scarpe chiuse per una visita all’ultimo minuto in cantiere, meglio ancora se scarpe da antinfortunistica.

Coperta e/o nylon protettivo per mobili: per proteggere mobili e complementi durante il trasporto per i tuoi restyling o allestimenti di home styling o home staging.

Detergente spray: per pulire le impronte digitali dagli specchi, dal tavolo di vetro, dal televisore. Porta anche stracci o un rotolo di carta.

Ph: 1 Ivank Trump, 2 Pixabay, 3-5 Carla Costa, 4 Casa Vilora Interiors, 7 Etsy


Spero che questo articolo ti sia stato utile! E tu cosa metti nella tua borsa di lavoro?

QUI trovi gli altri articoli del blog dedicati ai consigli e tips per la tua attività di interior.

QUI trovi le mie consulenze specifiche per chi deve avviare o dare nuovo slancio alla sua attività d’interni.