Da sempre adoro il disegno, la pittura, il restauro e le attività creative a 360°. Ultimamente mi sto appassionando al restauro del mobile, avendo approfondito lo studio delle tecniche shabby per il recupero e la decorazione di arredi e complementi in stile shabby e country chic, che consentono di rinnovare i propri ambienti in modo divertente ed elegante.

La caratteristica principale dello stile shabby chic è la capacità di integrarsi perfettamente ad altri stili e di essere una vera arte del recupero, capace di regalare una nuova vita al vecchio mobile della nonna o a quello che abbiamo acquistato al mercatino perché ci piaceva tanto.

Oggi vi racconto di alcuni lavori che ho svolto ultimamente con grande soddisfazione… Perché un altro aspetto molto importante è che quando ci si dedica alle attività creative si scatenano solo emozioni positive, gioia e buon umore… Provare per credere!

E fu così che un giorno decisi di dare un nuovo look a una piccola cassettiera, che giaceva abbandonata e segnata dal tempo in un angolo dimenticato di casa mia… Non aveva bisogno di grandi interventi, ma presentava numerosi segni e rigature…

cassettiera

Ho iniziato con la scelta del colore optando per una pittura a effetto gessoso color panna. Così ho tolto la polvere e ho carteggiato lievemente la superficie per rimuovere la vecchia patina ed uniformare la superficie che si presentava piena di piccoli segni. La prima mano di fondo l’ho passata su tutto il mobile, poi ho passato una seconda mano.

cassettiera-02

Ad asciugatura totale, ho eseguito il trasferimento d’immagine utilizzando la copia di un mio disegno realizzato a mano, che dopo il trasferimento ho rifinito con alcuni tocchi pittorici. A lavoro terminato ho ultimato il lavoro sul mobiletto con una passata abbondante di cera light neutra! Ora la piccola cassettiera ha trovato una nuova vita esposta in bella mostra nel mio studio!

IMG_4746

Photo credit: Carla Costa

Nel prossimo articolo vi racconto il recupero di un lampadario!

Benvenuto/a su Amate Stanze.
Se ti va, mi farebbe piacere ricevere un tuo commento per aiutarmi a far crescere il blog, a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce.
Se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *